ROVIGO – Il maltempo fa ancora, paura, soprattutto in Basso Polesine. Fioccano le decisioni dei sindaci di tenere le scuole chiuse domani, dopo che una nota della prefettura, con la quale venivano diramati i bollettini meteo, ricordava di essere pronti a intervenire con le decisioni localmente ritenute necessarie per garantire la sicurezza a tutti. Le porte delle scuole, così, non si apriranno ad Ariano, Taglio di Po e Porto Viro, mentre Porto Tolle manda tutti in classe.

Ad Adria i mezzi spargisale sono al lavoro da ieri mattina per far fronte alla nuova emergenza gelo e neve e hanno proseguito nel pomeriggio. L’assessore Federico Simoni segnala problemi a Bottrighe, Cavanella Po e Mazzorno Sinistro. Gli spazzaneve sono pronti a partire se servisse. Il sale verrà sparso anche sui sagrati e nei pressi delle chiese, ma Simoni chiede anche ai concittadini di collaborare a pulire i marciapiedi.

Scuole aperte, al momento, domattina. «Una eventuale decisione, – conclude Simoni – se il tempo dovesse peggiorare, sarà presa domani (oggi, ndr)». Intanto il sindaco Massimo Barbujani ha stabilito una deroga alle 14 ore giornaliere di accensione del riscaldamento nelle case.

Se Porto Tolle ha deciso di non chiudere le scuole, altrettanto non fa Ariano. Il sindaco Giovanni Chillemi ha deciso lo stop alle lezioni domani per il ghiaccio sulle strade, non sicure per la circolazione degli scuolabus e delle auto. I negozi di beni di prima necessità erano pieni di gente che faceva rifornimento. I ragazzi delle scuole medie hanno dovuto far ritorno a casa visto che la caldaia è andata in blocco ieri e c’erano sei gradi in classe.

Strade e marciapiedi in poco tempo sono stati rivestiti da una coltre bianca che ha reso necessario l’intervento dello spazzaneve e una nuova mobilitazione della Protezione civile. I volontari hanno ricevuto un’allerta maltempo per le prossime 36 ore, mentre è da giovedì che si occupano di portare pasti a casa, oltre a spalare la neve e gettare sale.

Domenica 05 Febbraio 2012 – 09:40 Ultimo aggiornamento: 18:38

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Post not found !