|›

Soffia sulla sua settantaduesima candelina Pitti Uomo. Si apre il 20 giugno, infatti, l´edizione numero 72 della Fiera per eccellenza del menswear, con la presentazione in anteprima mondiale delle collezioni di abbigliamento e accessori per la primavera/estate 2008. La location è quella abituale della Fortezza da Basso, a Firenze.

Alcuni numeri di questa edizione: 4 i giorni dell´evento; 651 le aziende presenti, per un totale di 820 marchi rappresentati, dei quali un terzo provenienti dall´estero. 59.000 i metri quadrati di superficie espositiva, sui quali si articolano le 10 tappe del percorso dentro l´universo della moda maschile proposto da Pitti. 22.000 i buyers attesi, il 40% dei quali in arrivo dall´estero, Germania, Giappone e Spagna in testa.

Molti, circa una quarantina, i marchi che debuttano a Firenze o che vi fanno ritorno dopo una pausa di lontananza. Dall´estero approdano alla Fortezza da Basso Puma – Tha Black Label, Aitor Throup, Joe Black, Cockpit, Red Wing… mentre dall´Italia arrivano A Brand Apart, A. Testoni, Gigli, Guru, Joe Rivetto, Piquadro, Roccobarocco, Szen…

Immancabili ed irrinunciabili, poi, gli appuntamenti ormai consolidati con Pitti Immagine Rooms (la proposta, in chiave iperscenografica, dell´anima più sofisticata del luxury design contemporaneo), con New Beat(s), i talenti emergenti dell´avanguardia, e con Welcome to my House, il progetto espositivo consacrato alle frange più evolute dello streetwear…

Un´infinità, poi, gli eventi collaterali e paralleli alla manifestazione. Per cominciare, il fashion project innovativo e multimediale di cui si rende protagonista Diesel, ospite d´onore di questa edizione, che avrà il suo acme la sera del 21 giugno, con una grande performance musicale all´ex Dogana di Via Valfonda. Ermanno Scervino gioca d´anticipo, e sfruttando l´effetto sorpresa, e decide di fare sfilare, martedì 19 giugno, la propria precollezione femminile assieme a quella maschile, in una location esclusiva sulle colline fiorentine. Eventi extra calendario anche per Dirk Bikkembergs, che lancia una nuova collezione creata in collaborazione con Pitti Immagine, e per Guru, che celebra il suo rientro a Firenze con una grande festa alla Stazione Leopolda, la sera di mercoledì 20…

Ma Pitti Uomo si conferma un evento in grado di infondere linfa vitale all´intera città di Firenze, che in questi giorni sembra rinascere ad ogni angolo, sbocciando in mille diverse occasioni di sopresa.

Su tutte, ci piace citare l´apertura in anteprima della Fondazione Roberto Capucci, che ha trovato casa a Villa Bardini: la nuova meravigliosa sede dell´archivio dello stilista già entrato nella leggenda e nella storia apre in occasione straordinaria per Pitti le proprie porte, offrendo una preview di quello che sarà il suo immediato futuro.

Quanto di più lontano si possa immaginare dallo streetwear maschile ma… Pitti è anche questo!

Post not found !