Calcio, Save the Children: la Serie A dà un calcio alla mortalità infantile con la Campagna Every One

0 Flares Facebook 0 Google+ 0 Twitter 0 LinkedIn 0 Pin It Share 0 Email -- 0 Flares ×

La Lega Serie A aderisce anche quest’anno alla Campagna Every One di Save the Children, dedicando all’iniziativa il prossimo week end di campionato, 18-19 ottobre. La Campagna, che vuole dire basta alla mortalità infantile, torna così ad essere protagonista sui campi di calcio con lo slogan “Diamo un calcio alla mortalità infantile” e il Palloncino Rosso, che rappresenta metaforicamente la vita di un bambino da non lasciare andare via.

Il 18 e il 19 ottobre, in tutti gli stadi della Serie A, verrà esposto prima della partita un grande striscione con lo slogan dell’iniziativa, i capitani delle due squadre e l’arbitro scenderanno in campo accompagnati per mano dai bambini che terranno in mano il Palloncino Rosso, simbolo della Campagna, per invitare tutti, in campo e sugli spalti, a dire insieme basta alla morte di 6,3 milioni di bambini che continuano a perdere la vita ogni anno per malattie banali, come una diarrea o una polmonite.

“È inaccettabile che nei soli 90 minuti di una partita di calcio muoiano ancora più di 1.000 bambini, uno ogni 5 secondi, per cause che sono facilmente prevenibili o curabili. Abbiamo un’occasione unica per fare “squadra” tutti insieme, sportivi e tifosi, per dire basta a tutto questo con un contributo concreto che può dare cure e assistenza a centinaia di migliaia di bambini e madri in molti paesi del mondo,” commenta il Direttore Generale di Save the Children Italia Valerio Neri, ringraziando la Lega Serie A per il prezioso supporto. “Tutti sanno che nel calcio i veri campioni sono quelli che sanno fare la differenza: possiamo essere tutti campioni per un giorno facendo la differenza tra la vita e la morte per tanti bambini, con un gesto concreto che può farci vincere insieme la partita più importante.”

Fino al 2 novembre, tutti, sportivi e tifosi compresi, potranno sostenere la Campagna Every One attraverso il numero solidale 45508, grazie al quale si può contribuire con 2 euro inviando un sms dai cellulari TIM, Vodafone, WIND, 3, PosteMobile, CoopVoce e Noverca. È inoltre possibile donare 2 o 5 euro chiamando lo stesso numero da rete fissa Telecom Italia, Infostrada e Fastweb. I fondi raccolti in Italia saranno destinati alla realizzazione di progetti in Egitto, Etiopia, Malawi, Mozambico, Egitto, India, Nepal e Pakistan.

Save the Children ha lanciato la campagna Every One nel 2009 e, anche grazie al sostegno della Lega Serie a, degli sportivi e dei tifosi, ha raggiunto importanti risultati: nel 2013 ha raggiunto 14,4 milioni di bambini sotto i 5 anni con programmi di nutrizione e 13,2 milioni di mamme e bambini con programmi di salute materno-infantile. Quasi 600.000 bambini sono nati grazie all’aiuto di personale specializzato, più di 580.000 bambini sono stati vaccinati e 3,1 milioni di casi di malaria, polmonite, diarrea e malnutrizione sono stati trattati. I progetti sostenuti dai donatori italiani sono stati realizzati in 8 paesi, con il picco di 230 mila bambini in Malawi, e 278 mila mamme che hanno beneficiato dei progetti realizzati in Uganda.

La vita di ogni bambino è unica, ogni vita va salvata, loro sono il nostro futuro.

Save the Children Italia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *